Forex Trading per principianti spiegato

Forex Trading for Beginners

Il Forex è l’abbreviazione per il cambio valuta estera e permette ai principianti e ai trader avanzati di operare in valuta.

Ecco, quindi, il nostro forex per la guida alla sopravvivenza dei principianti. Principalmente, il Forex Trading consiste nel trarre vantaggio dalle fluttuazioni dei tassi di cambio delle valute per ottenere un profitto. La buona notizia è che ci sono molti modi per entrare nel mercato del forex.

In questa guida forex per principianti, useremo il termine forex, in modo intercambiabile con il mercato del forex exchange e la sigla FX.

Quindi, tuffiamoci. Il mercato del forex è enorme; ogni giorno vengono scambiati circa 5,1 trilioni di dollari al giorno. Le valute sono accoppiate tra loro, ad esempio, in euro e dollari USA. Poiché il denaro è una merce molto liquida, c’è un alto volume di traffico. È improbabile che si debba rimanere bloccati con la valuta e che si debba aspettare per vendere al giusto prezzo.

Forex Trading for Beginners

Forex Trading per principianti

I principianti dovrebbero tenere a mente che il forex è globale, quindi ci sarà quasi sempre un mercato aperto da qualche parte. Ci sono anche molti tipi diversi di mercato del forex. I mercati a pronti, per esempio, trattano solo operazioni in contanti, mentre le borse dei derivati comprano e vendono opzioni, swap di valuta, forward e futures.

Il Forex Trading per principianti può essere scoraggiante. Ma sono molte le motivazioni per essere coinvolti nel Forex Trading.

Tra queste ragioni c’è la necessità di diversificare un portafoglio, un fatto della vita che dovrebbe riguardare ogni principiante del forex. Il forex può essere utilizzato anche come copertura contro rischi quali le valute internazionali o i tassi d’interesse.

Forex Trading per principianti spiegato

Anche se possiamo vedere il mercato del forex non come un luogo per i novizi, ma piuttosto la prerogativa delle multinazionali e dei paesi, nulla potrebbe essere più lontano dalla verità.

Tuttavia, un po’ di background è utile. Il commercio moderno tra i paesi o da parte dei consumatori oltre i confini internazionali comporta il cambio di una valuta con un’altra. E se avete viaggiato all’estero, conoscerete la necessità di avere nel vostro portafoglio la valuta locale. Indipendentemente dal fatto che siate un paese, un’azienda o un individuo, avrete utilizzato il mercato dei cambi.

Il mercato del forex opera, non in uno scambio centralizzato, ma attraverso reti informatiche in singoli scambi tra dealer o broker. Chiamato over the counter trades (OTC), non esiste una stanza di compensazione centrale in quanto tale. Il forex è invece una serie di reti che operano 24 ore al giorno, cinque giorni e mezzo alla settimana.

Queste reti hanno sede in una serie di grandi città che si estendono da Parigi a Hong Kong e Sydney. Quando un mercato chiude, un altro apre le sue porte, quindi il Forex Trading per i principianti comporterà la destreggiarsi tra i fusi orari. Il trading avviene 24 ore su 24, con prezzi che cambiano continuamente, permettendo anche ai principianti di trarre vantaggio dalle fluttuazioni dei prezzi.

Mentre i mercati azionari sono stati istituiti per centinaia di anni, il moderno mercato del forex è un mercato relativamente nuovo. Esiste solo dal 1971 a seguito di un accordo che consente alle valute di fluttuare liberamente le valutazioni. Fino ad allora, i tassi di cambio erano predefiniti, ed era impossibile trasformare una valuta di scambio di profitto.

Avanti veloce fino ad oggi, e ci sono una varietà di servizi per i commercianti di valuta, anche per i principianti del forex totale. Ora esamineremo i vari tipi di mercati forex.

Cos’è il mercato spot del forex?

Il più grande mercato del forex è il mercato spot. Il mercato a pronti opera in vera e propria valuta forte e costituisce la base per altri mercati come i mercati a termine e futures.

I singoli trader, così come i principianti principianti del forex, faranno trading qui. Per il trading sul mercato spot si utilizza un broker forex. Ce ne sono molti in giro, con il commercio sul mercato spot che ora è incredibilmente dinamico.

Come suggerisce il nome, il mercato a pronti compra e vende le valute al loro prezzo corrente, la valutazione posta su una valuta dalla domanda e dall’offerta. I mercati a pronti sono alimentati da fattori quali notizie finanziarie, tassi di interesse e congetture sul futuro. Gli scambi in questo mercato sono chiamati “operazioni a pronti”. Le operazioni vengono effettuate in contanti elettronici, con il cambio di un importo di valuta concordato da ciascuna parte.

A differenza del mercato a pronti, i mercati a termine non negoziano le valute effettive, ma piuttosto le loro valutazioni relative in futuro. I contratti specificano la valuta, il tasso e la data in cui l’operazione sarà regolata.

Nel frattempo, il mercato dei futures è il terzo tipo di mercato forex, che i principianti del forex dovrebbero avere una certa consapevolezza. Anche in questo caso non si tratta di un mercato valutario, ma di contratti a termine. Sono negoziati sui mercati delle materie prime, tra cui il Chicago Mercantile Exchange.

Trattandosi di contratti, le operazioni in questo mercato forex non sono flessibili e sono vincolanti per dettagli quali la dimensione e la data di regolamento. L’unico movimento consentito è quello degli incrementi di prezzo specificati.

I contratti possono essere incassati alla scadenza o venduti prima della data di scadenza. I principianti del forex dovrebbero probabilmente lasciare i mercati dei futures da soli fino a quando non avranno una buona comprensione di come funziona. Tuttavia, i mercati dei contratti a termine e dei futures possono proteggere un trader dal rischio durante le operazioni di scambio di valuta.

Il mercato del forex non è altro che dinamico. I valori relativi delle valute sono in continuo movimento. I trader di Savvy FX, o i principianti del forex, possono trarre vantaggio da queste fluttuazioni per ottenere un profitto.

Le chiavi del successo sono indiscutibilmente la conoscenza e l’informazione, sia che siate un trader esperto o un trader Forex alle prime armi. È necessario soppesare tutta una serie di fattori, tra cui i tassi di interesse, le prospettive commerciali, la forza economica e le previsioni commerciali. La correttezza dei tempi di un’operazione è fondamentale se si desidera ottenere un rapido profitto acquistando una valuta e pagando con un’altra valuta. I profitti vengono realizzati tramite il “carry trade”. Ciò significa cortocircuitare una valuta con un tasso d’interesse basso e acquistarne un’altra con un tasso d’interesse alto.

Potenzialmente, queste operazioni possono essere molto redditizie, ma solo se si sa cosa si sta facendo. I principianti del Forex dovrebbero inizialmente rifuggire da queste operazioni, poiché le perdite possono essere significative quanto i profitti.

Informazioni sul trading di valuta

Pre-internet era per i privati il commercio di valute estere. Richiedeva una notevole quantità di denaro ed era condotto solo da grandi società o da gestori di hedge fund.

Oggi il paesaggio è cambiato radicalmente. Gli individui e anche i neofiti del forex possono ottenere una fetta dell’azione per importi relativamente modesti di capitale.

Un intero ecosistema si è evoluto per aiutare i piccoli commercianti individuali, spesso con alti livelli di leva. Questo significa chiedere un prestito, in modo da non dover impegnare il proprio denaro per fare uno scambio. Questa è la via più comune nel mercato del forex per i principianti e i piccoli investitori.

Questa attività dei trader e dei novizi del forex ha contribuito a rendere il Forex Trading un mercato fiorente. Ciò che sta guidando questa crescita è il numero di trader molto attivi che entrano nel mercato, il numero crescente di piccoli investitori e la crescente importanza di mantenere la valuta estera come attività. Grazie anche al trading elettronico, il percorso è stato tracciato per i principianti del forex per partecipare a questo mercato.

Ruolo delle Banche Centrali

Alle banche centrali piace la stabilità, quindi è inevitabile che desiderino avere un certo controllo sulle loro valute. Le banche centrali si sforzano di influenzare il mercato del forex per evitare la drammatica volatilità che può influire sui loro obiettivi finanziari interni, come i tassi di interesse e l’inflazione, ecc. Usando le loro vaste riserve nazionali di valuta, esse agiranno, con diversi gradi di successo, laddove necessario per assicurare la stabilità del loro denaro.

I trader, e soprattutto i principianti del forex, dovrebbero essere consapevoli delle motivazioni delle banche centrali e tenerne conto. Anche una voce che riguarda l’intervento di una banca centrale può essere sufficiente a spingere la loro moneta nella giusta direzione. I racconti, tuttavia, sono spesso seguiti da azioni, a volte molte volte all’anno. Quindi i trader e i principianti del forex dovrebbero sempre tenere conto delle banche centrali nei loro calcoli.

Altre considerazioni sul mercato Forex

Analogamente a quanto avviene per una banca centrale, un cambiamento nella politica fiscale del governo può esercitare un’influenza sul mercato del forex. Un crescente deficit di bilancio, ad esempio, può causare la perdita di valore di una valuta. Il contrario è vero il contrario se il deficit di bilancio si riduce. Allo stesso modo, la bilancia commerciale tra i due paesi può influenzare le valutazioni relative delle rispettive valute. Lo stesso vale per lo stato di salute generale delle loro economie.

Quali sono i rischi del Forex Trading?

Conoscere il rischio è la priorità numero uno per tutti i trader di forex. Ma non più di quanto lo sia per i principianti del forex, in quanto può essere una sorta di giungla per gli incauti.

Il mercato interbancario – il mercato delle banche – non è interamente regolamentato o standardizzato. In alcuni paesi, ad esempio, non esiste una regolamentazione del frading forex per i principianti. Ma quando le banche fanno trading, tengono conto del rischio e lo mitigano, cosa che non è disponibile per i piccoli investitori. Non sorprende che le banche si siano accordate su standard di settore per il trading.

Ma nessuna delle garanzie bancarie si applica al singolo commerciante. Per il trader solista e i principianti del Forex che imparano le corde, il pericolo è notevole. Spetta al trader di forex individuale fare il proprio dovere per quanto riguarda la regolamentazione nei paesi con i quali commerciano.

Anche i broker, nel frattempo, non sono del tutto affidabili; alcuni sono addirittura noti per operare contro i loro clienti. Verificate la reputazione di qualsiasi broker che intendete utilizzare. Gli Stati Uniti e il Regno Unito regolamentano i loro broker di forex, ma lo stesso non si può dire di altri paesi dove la regolamentazione è scarsa o nulla. Spetta ai novizi del forex e a tutti gli altri trader effettuare la loro due diligence e stabilire le protezioni in offerta.

Pro e contro del Forex Trading per principianti?

Il grande vantaggio dei mercati del forex è la loro dimensione. Potete fare trading dove e quando volete via internet. La liquidità del mercato garantisce inoltre che non vi sia carenza di acquirenti e venditori. Questa liquidità rende anche facile per i principianti del forex entrare rapidamente nel mercato e tornare a uscire di nuovo per sostenere rapidi profitti anche su piccole fluttuazioni di valuta.

L’aspetto negativo è che i broker di forex consentono un elevato livello di leva finanziaria nel trading. Anche se questa può sembrare un’ottima idea, spesso può portare i trader incauti, in particolare quelli nuovi del Forex Trading, a sovrastare il loro credito. Il risultato è che hanno preso in prestito così tanto denaro, e sono a corto di contanti. L’acquirente deve fare attenzione, di sicuro, quando si tratta di alti livelli di leva finanziaria.

Forex per i principianti significa possedere le conoscenze e la comprensione necessarie per interpretare le condizioni economiche in diversi paesi. Il trader efficace e molto incline al rischio sarà in grado di comprendere gli indici e altri fondamentali che possono avere un ruolo nell’influenzare il valore di una valuta. Il Forex Trading per i principianti non è qualcosa in cui si va a improvvisare e si impara sul lavoro.

I nostri consigli Forex Trading per i principianti

Iniziate in piccolo con somme modeste che potete permettervi di perdere. Il Forex è facile da praticare, quindi non siate troppo ambiziosi, per cominciare, e imparate le nozioni di base.

E’ possibile iniziare a fare trading con piccoli importi, parte del motivo per cui c’è così tanta attività in termini di forex day trading. Così, anche con lo swing trading in cui si mantiene una posizione per diversi giorni per beneficiare delle fluttuazioni valutarie.

Ma il Forex Trading è qualcosa di più di un “hit and run trading”. Se si può avere una visione a più lungo termine e il denaro per sostenerla, è possibile anche investire a lungo termine. In queste circostanze, i trader dovranno avere una solida conoscenza dei mercati e delle valute estere.

I neofiti del Forex dovrebbero trovare un broker affidabile per fare il lavoro pesante. Trovare un broker che sia regolamentato e che abbia una comprovata esperienza di almeno cinque anni.

Un broker rispettabile seguirà alla lettera le regole del governo e sarà felice di farlo. Una volta trovato il vostro broker, aprite un conto e iniziate con piccoli passi all’inizio. Non mettete la camicia a rischio fino a quando non avrete compreso appieno ciò che state facendo.

Se sei nuovo nel Forex Trading, la tua priorità numero uno dovrebbe essere quella di educare te stesso sul mercato del forex. La frase, la conoscenza è potere, non è mai stata così adatta.

Lascia un commento